L'autore
Condividendo il pensiero di Andrea Camilleri, il dialetto siciliano ha un grado superiore di espressività rispetto all'italiano, spesso non facile da trasferire in lingua madre senza svilirne parzialmente il senso.
Stando tra la gente comune, conversando e interagendo, è difficile non rimanere affascinati dalla dialettica dei toni e della gestualità; penetrando nel linguaggio intenso, talvolta quasi intraducibile, si può cogliere l'anima siciliana.
Addentrarsi anche minimamente, nella storia della Sicilia, induce a coglierne la cultura, a entrare nelle pieghe estremamente complesse delle vicende e degli eventi che hanno attraversato l'isola.
Si scopre che la lingua è dentro la sua storia ed alla storia aderiscono i caratteri degli uomini; nell'animo dei siciliani convivono ad un tempo, in modo solo apparentemente contrastanti, orgoglio e umiltà, alterigia e semplicità, cordialità e reattività, fatalismo e combattività, rassegnazione e ribellione.
Tale dicotomia si può comprendere solo penetrando nelle vicende che hanno travagliato duramente quest'isola, una perla al centro del Mediterraneo, ambita da tutti i popoli europei ed extraeuropei che per millenni l'hanno martoriata, combattendo tra loro e contro i siciliani, pur di averne l'egemonia; per ben oltre 25 secoli ha rappresentato un trofeo da aggiungere al proprio impero, come si vedrà scorrendo i cenni storici delle dominazioni in Sicilia.
(l'autore Rosario Sciangola)
Il Siciliano - il libro SCHEDA LIBRO

Titolo: Il Siciliano. Dizionario etimologico - Seconda Edizione
Autore: Rosario Sciangola
Editore: Edizioni LEIMA
Collana: Le mani
Genere: Dizionario
Pagine: 480
Formato: 15x20
Rilegatura: Brossura con cuciture a file refe
Prezzo: 18 euro
ISBN: 978-88-98395-49-1

Recensioni dei lettori:
  • Un lavoro appassionante e appassionato, la compilazione di un dizionario che lungo il suo percorso intreccia storia, arte e antropologia, passando per la storia e le culture di tutti i popoli che si sono avvicendati in Sicilia LASCIANDO una traccia che dura fino ai nostri giorni. È anche un libro di grammatica, sintassi e morfologia a tutti gli effetti. Osserva l'autore che "molte parole, purtroppo, si stanno perdendo per sempre ed altre sono già cadute nel dimenticatoio. Ecco il senso del mio lavoro: recuperare questo immenso patrimonio che appartiene a tutti".
    Alessia Franco e Cristiana Rizzo, giornaliste.

  • Un vocabolario utile e originale che aiuterà il lettore a cogliere l’anima della Sicilia e delle sue espressioni. Da Andrea Camilleri fino al neo-eletto presidente Sergio Mattarella, un unico filo linguistico unisce mondo letterario e politico: il dialetto siciliano. Così il dizionario può diventare un utile strumento per comprendere fino in fondo espressioni e bestseller che oggi invadono la piazza culturale e politica italiana.
    laFeltrinelli - Palermo

  • Un prezioso recupero della memoria storico-linguistica della Sicilia, che emerge analizzando vocaboli, lemmi, definizioni, detti, proverbi e canti popolari pieni di ironia, orgoglio, saggezza.
    geos news

  • Un dizionario etimologico leggibilissimo, un bel contributo per la conservazione e la valorizzazione della nostra cultura.
    Ing. Nino Cinà